mercoledì 26 gennaio 2011

torta di semolino di Pellegrino Artusi

Causa estrazione di due denti del giudizio di mio figlio, ieri sera ho dovuto preparare qualcosa di morbido. Nella mia mente è affiorato un ricordo dell'infanzia: la torta di semolino. Non sapendo la ricetta, mi sono affidata ai miei numerosi libri e appunti di cucina e alla fine l'ho scovata nella Bibbia della cucina italiana "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi del quale riccorre quest'anno il centenario della morte.

1 litro di latte
130 gr di semolino
130 gr di zucchero
100 gr di mandorle
20 gr di burro
4 uova
buccia di limone
un pizzico di sale
pane grattugiato
  • cuocere il semolino nel latte insieme ad una presa di sale,
  • tritare finemente le mandorle nel robot da cucina, insieme allo zucchero  perché, come afferma Artusi nel suo libro "....per essere mescolate ( le mandorle) allo zucchero, si sciolgono facilmente....",
  • quando il composto sarà freddo aggiungere le uova ben frullate e la buccia di limone grattugiata,
  • imburrare e cospargere di pane grattugiato una teglia,
  • versare il composte e cuocere in forno preriscaldato a 200° per 45 minuti circa,
  • sfornare fredda e servire ".... tagliata a mandorle...."  come termina Artusi nella presentazione della ricetta.





7 commenti:

  1. A me questo libro piace così tanto che spesso me lo leggo per il solo gusto di leggere.....ciao Flavia

    RispondiElimina
  2. Un classico che non muore mai... il semolino è un pò sottovalutato secondo me. Con questo ingrediente si riesce a tirar fuori delle prelibatezze, invece!!
    Franci

    RispondiElimina
  3. Ciao, zia simonetta, ti chiamo proprio come una mia zia, non potevo diventare una tua "sostenitrice"...complimenti per il tuo blog!!
    se ti va passa a trovarmi!!
    un bacio
    Olga

    RispondiElimina
  4. Adoro questa torta!
    ciao
    Iaia

    RispondiElimina
  5. Ciao e ben trovata, non conoscevo la ricetta della torta al semolino, ne mai l'ho mangaiata... una bella idea, da fare

    RispondiElimina
  6. l'artusi è una garanzia io non ho mai mangiato una torta con il semolino, deve dire che sia gli ingredienti che il risultato non è niente male

    RispondiElimina