domenica 28 novembre 2010

pollo al sale

La cottura al forno in crosta di sale è una delle più sane e rende i cibi particolarmente appettibili perché il sapore non si disperde ma rimane all'interno: per quanto riguarda il pollo poi, il grasso viene assorbito dal sale lasciando però la carne molto morbido.
Nel mio caso ho utilizzato un pollo nostrale, fornito dallo " zio Martino" il nostro fornitore di buone prodotti a km 0, la cui carne rimane sempre ben soda.

1 pollo di circa 2 kg e mezzo
4 kg di sale grosso
sapori vari

  • cospargere l'interno del polo con un tritto di salvia, rosmarino, pepe e sale,
  • coprire il fondo di una teglia di sale grosso,
  • adagiare il pollo e cominciare a coprirlo con il sale grosso,
  • cuocere in forno, caldo a 200° per circa un'ora e trenta,

  • dopo la cottura togliere tutto il sale e servire il pollo con un contorno a piacere,
  • in questo caso ho alternato il puré di patate con spinaci frullati.

 
con questa ricetta partecipo al contest " Menu di Natale "  di " La cucina di Antonella"


5 commenti:

  1. Che bello questo pollo al sale!!!Devo dire la verità che non l'ho mai provato!!!Quindi buono a sapersi!!!:)
    Buona Giornata!!!

    RispondiElimina
  2. une très belle cuisson, j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  3. Il pollo al sale?non l'avevo mai sentito...davvero particolare..d provare senz'altro!
    buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Ciao Simonetta!!!!!!!
    Ne ho sempre sentito parlare, ma non ho mai avuto il coraggio di farlo!!!!!!
    Garantisci? Non rimane salato?
    Di te mi fido!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Voorei sapere se appunto perché ricoperto di sale la carne rimane bianca e non abbrustolita.

    RispondiElimina