domenica 6 febbraio 2011

la mia prima volta ..." la pasta fresca fatta a mano" e le girandole con prosciutto cotto, spinaci e scamorza affumicata

Adoro la pasta fresca ma ho sempre avuto una certa reticenza a farla a casa.
Mi impegno in piatti, a volte anche molto complessi, ma impastare e stendere la pasta è sempre stato un ambito nel quale non mi sono mai voluta impegnare.
 In casa, durante tutta l'infanzia ed oltre, ho visto fare da mia madre ogni tipo di pasta dalle semplici tagliatelle alle lasagne al forno. Non c'è Natale in cui mia sorella, ottima cuoca e mia alter ego in cucina, non si esibisca con i suoi tortellini o lasagne al pesto a forno. Pochi anni dopo il matrimonio mia suocera mi ha regalato, con tanto orgoglio, la sua macchina per la pasta, ma niente, ho sempre avuto una certa avversione per questo tipo di impasto.
 Ieri, complice un articolo sull'ultimo numero de " La cucina italiana" ed il compleanno di mia figlia Giulia, ho deciso di preparare le " Girandole di pasta ripena" e di provare a stendere la pasta da sola.
A volte ".. è più il dire che il fare..." e così è nata la mia prima pasta fatta a mano.
A proposito: le girandole erano veramente squisite!!!! e dalla pasta preparata ne ricavato   anche un po' di tagliatelle che userò nei giorni prossimi.

per la pasta
300 gr di farina 00
3 uova
sale
un cucchiaino di olio di oliva

  • mettere al centro della farina le uova , un pizzico di sale ed un cucchiaino di olio,
  • impastare gli ingredienti nella planetaria sino a quando l'impasto non risulterà liscio, omogeneo ed elastica,
  • se l'impasto viene fatto a mano iniziare ad intridere la farina con le uova e gli altri ingredienti, continuare ad impastare sino a quando l'impasto non avrà raggiunto una consistenza liscia, omogenea ed elastica,

  • tagliare la pasta in piccole parti e iniziare a stenderla con la macchina per pasta a mano, dello spessore desiderato,

  • tagliare la sfoglia in rettangoli della dimensione di 10X17 cm,
  • scottare la pasta, per non più di 30/40 secondi, in abbondante acqua salata nella quale saranno stati aggiunti due cucchiai di olio di oliva per evitare che la pasta si attacchi,
  • scolare e stendere un un canovaccio, lasciare asciugare per alcuni minuti.

per il ripieno


400 gr di spinaci surgelati
300 gr di ricotta
1 uovo
2 cucchiai olio di oliva
200gr di prosciutto cotto
300 gr di scamorza affumicata
burro
  • cuocere gli spinaci, ancora surgelati, in una padella con l'olio,
  • tritare gli spinacci ed incorporare la ricotta e l' uovo,
  • porre un po' di ripieno sui rettangoli di pasta, insieme ad una fetta di scamorza,
  • arrotolare tagliare i rotoli a metà,
  • stendere un po' di prosciutto cotto ed una fetta di scamorza sopra un'altro rettangolo di pasta, arrotolare  e dividere a metà,

  • imburrare una pirofila,
  • porre le girelle di pasta, alternando una fila di quella agli spinacci con quelle al prosciutto,
  • irrorare con la besciamelle qui,
  • cuocere un forno, preriscaldato a 200°, per circa 45 minuti.




10 commenti:

  1. complimenti simonetta!! molto gustosa questa ricetta, te la copio...:-)
    io adoro fare la pasta in casa, ogni occasione è buona per prepararla...:-)
    un bacione
    chiara

    RispondiElimina
  2. Complimentissimi ti sono venute benissimo ...
    Un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  3. Ma daiiii!!! sono bellissime e buonissimee!!! Mi sa che potrebbe essere la ricetta di domenica prossima...che bontà!!!

    RispondiElimina
  4. Buonissime, a quest'ora poi ...un bel piatto li mangerei...
    Sei stata bravissima a fare la pasta...ora che hai iniziato, non smettere!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  5. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  6. come fai a dire che non sono venute bene sono magnifiche è che è un gran lavoro di olio di gomito!!!

    RispondiElimina
  7. E' venuta proprio bene..ne mangerei un bel piatto!
    Mi fai sapere qualcosa del contest...cosa devo fare?
    buona giornata

    RispondiElimina
  8. ciao simonetta, come va??
    volevo sapere qualcosa del contest, visto che mi ero proposta come giudice... solo per sapere, non vorrei non mi fosse arrivata qualche comunicazione a riguardo...:-)
    un bacione
    chiara

    RispondiElimina
  9. Ti vorrei invitare al mio primo contest MANI NELLA MANITOBA, una raccolta di ricette con la farina manitoba...
    http://dolciedesserts.blogspot.com/2011/01/primo-contest-mani-nella-manitoba.html
    se ti va passa a dare un'occhiata... ti aspetto...

    RispondiElimina
  10. ciao
    Io vivo in Francia,
    Voglio sapere la marca della vostra macchina per la pasta?
    E 'solido?
    (io uso un traduttore ...)

    RispondiElimina