giovedì 26 maggio 2011

pasta fredda

La primavera sta ormai cedendo il passo all'estate e da qualche giorno le giornate sono veramente calde, forse troppo. La voglia di accendere i fornelli è poca ma nello stesso tempo non siamo ancora del tutto entrati nell'idea di cambiare la nostra alimentazione e passare decisamente a cibi più consoni alla stagione.
Oggi pomeriggio, dopo una delle tante giornate di lavoro molto intenso, la fantasia non era certo delle più brillanti ma, dopo avere esplorato dispensa e frigorifero, complice la spesa fatta solo alcuni giorni fa ho optato per un bel piatto di pasta fredda. In casa amiamo molto di più la pasta rispetto al riso freddo e la mia ricetta base, per entrambi, è costituita da una certa varietà di ingredienti, tra cui la giardiniera sottaceto che trovo dia maggiore carattere al piatto, rispetto ai vari condimenti già pronti, molto untuosi e con un gusto piatto...piatto. Le quantità sono indicative ma dovrebbero essere sufficienti per 5/6 persone.

300 gr di pasta corta
250 gr di giardiniera sottaceto
150 di tonno al naturale
4 wustel piccoli
150 gr di formaggio tipo leerdamer
2 uova
olive taggiasche
pomodorini
basilico
4 cucchiai di olio di oliva
sale q.b.

  • cuocere al dente la pasta in abbondante acqua salata,
  • scolare la pasta e passarla sotto il getto dell'acqua fredda per fermare la cottura,
  • condire con l'olio di oliva,
  • contemporaneamente fare le uova sode,
  •  tagliare a piccoli pezzi la giardiniera, il formaggio, i wustel, le uova raffreddate, i pomodorini  e spezzettare il tonno,
  • unire il tutto alla pasta,  aggiungere le olive e qualche foglia di basilico spezzettata con le mani,
  • è possibile colorare la pasta di un bel giallo intenso aggiungendo una bustina di zafferano all'acqua di cottura.

1 commento:

  1. Si, si, a un piatto come questo, quando fa caldo non si può resistere, quanto mi piace ;))
    un bacione!

    RispondiElimina