venerdì 7 settembre 2012

Crostata con crema di ricotta

E' risaputo che ogni rete televisiva ha il suo bel programma dedicata alla cucina, per non parlare dei canali tematici. Nei momenti in cui il bisogni di evasione prende il sopravvento mi diletto a fare zapping tra le varie proposte, ma devo dire che, a parte alcune accezioni, ciò che offre il palinsesto non è particolarmente stimolante in fatto di creatività e qualità. Una di queste sere mi sono imbattuta su una replica del programma di Benedetta Parodi (peraltro piacevole e divertente)  sulla "Setted" mentre preparava una semplicissima crostata farcita con una crema alla ricotta che mia intrigato e che ho preparato, complice, come al solito,nella preparazione della pasta frolla mia figlia. Devo dire che il risultato è stato superiore alle aspettative per la delicatezza di questo dolce.

per uno stampo da crostata di cm 26 di diametro




Pasta frolla

1 volta e mezzo la ricetta base qui

Per la crema alla ricotta

500 gr di ricotta vaccina
200 gr di zucchero
1 uovo intero

5 cucchiai di marmellata di ciliegie o di prugne
zucchero a velo

  • dopo avere provveduto alla preparazione della pasta frolla, che dovrà riposare in frigo almeno 30 minuti, imburrare ed infarinare  uno stampo per crostate, quindi stendere un disco di pasta, ricordandosi di conservarne circa 1/3 per le strisce di finitura,
  • sbattere con le fruste elettriche la ricotta con lo zucchero, infine aggiungere l'uovo,
  • ricoprire il fondo della pasta con la marmellata e aggiungere la crema di ricotta,



  • tagliare la  pasta frolla rimasta a strisce piuttosto sottili di 2 cm di larghezza,
  • formare con le strisce una griglia,
  • cuocere, con forno preriscaldato a 180°, per i primi 20 muniti con il calore solo dal basso e per i successivi 40 minuti con calore sia dal basso che dall'alto,
  • una volta intiepidita, porre la crostata su un piatto da portata e spolverizzare con poco zucchero a velo.





7 commenti:

  1. Te ha quedado muy hermosa y seguro deliciosa,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  2. Questa la voglio proprio provare, salvata, mamma mia come mi ispiri, se oggi esco mi procuro la ricotta!!

    RispondiElimina
  3. Sinceramente non guardo mai la trasmissione della Parodi, ma ultimamente ho visto nei blog alcune sue ricette e mi sembrano buone....forse finora l'ho sottovalutata!!! Anch'io faccio spesso questa crostata, qui a Roma e nel Lazio si fa con la marmellata di visciole sul fondo, è molto buona!!!
    Un saluto e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. E' molto invitante questa crostata...:)

    RispondiElimina
  5. Ottima ricetta!!!Grazie per l'idea

    RispondiElimina