domenica 12 ottobre 2014

Zuppa di fagioli borlotti e patate

Ritorno dopo due mesi di totale inattività con una zuppa molto classica ma comunque sempre apprezzata: fagioli borlotti freschi( ma si possono usare tranquillamente quelli secchi)e patate, resa particolarmente saporita con l'aggiunta di un battuto di speck acquistato direttamente in Sudtirol. Il quantitativo degli ingredienti è piuttosto indicato in quanto può variare a seconda della loro qualità e del gusto di ciascuno.


per 4 persone

350 gr di fagioli borlotti freschi sgranati
3/4 patate medio/piccole
 1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
1 spicchio d'aglio
salvia
50 gr di speck tagliato in un'unica fetta
olio di EVO
sale e pepe q.b.
  • sgranare i fagioli, lavarli, metterli in una pentola e coprirli di acqua,
  • portare ad ebollizione e fare cuocere per circa 30 minuti e comunque sino a quando risulteranno ben cotti ma non sfatti,
  • intanto tritare finemente la carota, il sedano,la cipolla e lo speck,
  • sbucciare,tagliare a cubetti e lavare le patate,  

  • mettere due cucchiai di olio in una casseruola e, quando questo sarà caldo ,aggiungere la salvia e l'aglio ( questa operazione serve a fare rilasciare gli oli essenziali che daranno maggiore sapore al piatto),
  • quindi aggiungere il trito di sapori e lo speck, fare soffriggere per alcuni minuti,


  • aggiungere le patate e continuare la rosolatura,

  • a questo punti irrorare il tutto con due o tre mestoli dell'acqua di cottura dei fagioli e fare cuocere le patate ( nel caso il brodo asciughi troppo aggiungerne un altro mestolo),
  • al termine della cottura versare i fagioli, fare cuocere ancora 3-4 minuti,
  • prendere la metà del composto così ottenuto e frullarlo con il mini pimer,
  • riunire i due composti,aggiustare di sale e aggiungere una spolverata di pepe,
  • servire ben caldo con un goccio di olio EVO versato a crudo ed eventualmente una spolverata di pepe macinato al momento.




1 commento:

  1. Questa è la mia zuppa preferita.
    bentornata Simonetta

    RispondiElimina